Gf Vip 6, la drammatica confessione di Nicola Pisu: “Un anno fa mi volevo ammazzare”

Il figlio di Patrizia Mirigliani racconta il dramma vissuto per colpa della dipendenza da cocaina

Ludovica Settembre 20, 2021

Nicola Pisu, concorrente del Gf Vip 6, nelle scorse ore ha fatto una drammatica confessione. Il figlio di Patrizia Mirigliani e nipote di Enzo Mirigliani, nonché patron di Miss Italia, ha un passato molto difficile. Nicola ha infatti raccontato di essere stato un tossicodipendente e di esserne uscito soprattutto grazie all’aiuto di sua madre.

Chiacchierando con Gianmaria Antinolfi, Pisu si è lasciato andare ad una confessione molto personale. Come riportato da biccy.it, il ragazzo ha raccontato di aver pensato anche al suicidio in un momento di totale disperazione:

Ero dipendente dalla coca. Tutto è iniziato che ero un ragazzo e poi le cose sono peggiorate. Ho fatto cose brutte anche in casa a mia madre. Non parlo di violenza fisica, ma psicologia. Non potevo nemmeno più avvicinarmi a lei a causa della denuncia che mi aveva fatto. […] Un anno fa mi volevo ammazzare. Mi sono venute in mente cose brutte. Ero in questa stanza e mi venivano pensieri. Poi le ultime volte che lo facevo sapevo di essere arrivato al limite e piangevo mentre facevo queste cose.

Il gieffino ha poi aggiunto:

Qualche giorno fa non ero nemmeno più così sicuro di entrare. Sarebbe stato facile prendere ed uscire dall’hotel per andarmene via. Ma avrei deluso mia madre e me stesso. Poi me ne sarei pentito. Perché mia mamma ci tiene tanto che io stia qui e racconti la mia storia, in modo che forse possa essere da esempio a chi adesso vive i problemi che ho affrontato io in passato. La psicologa che mi ha parlato per il GF Vip mi ha detto che quelle che sto provando adesso sono le vere emozioni, non quelle artificiali delle sostanze. E devo dire che ha proprio ragione, le sensazioni dovute alle sostanze erano diverse, finte e pericolose.

COMMENTI