Gf Vip 6, Manuel Bortuzzo affronta Lulù Selassié a proposito del loro rapporto: ecco come è andata a finire

Confronto ieri sera tra il nuotatore e la principessa etiope

Franci Ottobre 8, 2021

Manuel Bortuzzo era intenzionato davvero a chiudere con Lulù Selassié? Stando alle confidenze fatte ad Aldo Montano sembrava proprio di sì. Peccato che poi il discorso dei due si sia evoluto in maniera nettamente differente. Il giovane nuotatore nelle ultime ore, infatti, ha tentato di parlare con la piccola sorella Selassié. Sin da subito la ragazza si è subito preoccupata quando Manuel ha intrapreso con lei la conversazione, con un “Mi fai spaventare, amore! Mi fai paura, che succede?“. “Niente, parliamo, tranquilla“, ha replicato il nuotatore. E lei ancora: “Ho paura“.

Pioggia di baci e coccole da parte soprattutto di Lucrezia hanno interrotto il loro confronto più volte, facendo un po’ confondere Bortuzzo, che ha cercato di addolcire la pillola cadendo, però, nell’imprevisto di non essere abbastanza chiaro. Ecco quanto si legge sul portale del Gf Vip:

Manuel sente il bisogno di mettere in chiaro le cose direttamente con lei, per non lasciare spazio a fraintendimenti e per permettere al loro rapporto di crescere in modo graduale. […] Sulle prime Lucrezia sembra molto preoccupata di ciò che Manuel vorrà dirle ma il ragazzo ci tiene a rasserenarla e la bacia teneramente per metterla a suo agio: “Voglio sono fare un piccolo punto della situazione in base a quello che abbiamo vissuto fino ad ora. Tu stai imparando a conoscermi e lo stai facendo bene”.

Dopo una lunga premessa in cui spiega a Lucrezia di essere soddisfatto di come stiano andando le cose tra loro, del fatto che lei stia rispettando i suoi spazi e le sue esigenze e di quanto anche lui stia cercando di conoscerla senza giudicare alcuni suoi comportamenti, Manuel prosegue cercando di mettere in chiaro la sua posizione. Spiega il suo distacco, che a volte può essere frainteso e scambiato per menefreghismo, specificando che vorrebbe vivere la loro relazione in modo più sereno.

Se tra i due era iniziata come una conoscenza senza troppe pretese, la sensazione è che sia gli altri in Casa che lei stiano ingigantendo tutto causandogli delle pressioni che in realtà non vorrebbe. Manuel è interessato a capire il punto di vista di Lucrezia: “Voglio capire se siamo sulla stessa linea o se io ho un’idea e tu ne hai un’altra” dice, sottolineando il fatto che secondo lui il loro rapporto non debba essere in alcun modo etichettato: “Non per forza dobbiamo dire di essere amici o fidanzati”.

Lucrezia nel sentire queste parole ci tiene a specificare che non ritiene il loro un rapporto di amicizia: “Ma non siamo neanche fidanzati” la interrompe Manuel per chiarire in modo ancora più limpido il suo punto di vista. Il ragazzo racconta di avere la sensazione che la situazione tra loro stia procedendo troppo velocemente e ciò gli impedisce di vivere l’esperienza nella Casa con tranquillità.

La sua preoccupazione è anche quella di far star male Lucrezia: “Volendo vivere la cosa con tranquillità magari non do peso a cose a cui tu dai un peso più grande”. Il ragazzo non vuole accelerare i tempi e spera che il loro rapporto possa essere considerato anche da Lucrezia per quello che è: una conoscenza ancora agli inizi.

Lulù sembra comprendere il punto di vista del ragazzo e ci tiene a chiarire alcuni suoi comportamenti. Spiega, infatti, che anche se è molto più affettuosa e fisica nel modo di approcciarsi a lui, ha i piedi ben saldi per terra. Il suo modo di fare altro non è che parte del suo carattere, motivo per cui cerca spesso il contatto fisico con lui ma anche con le altre persone a cui è affezionata all’interno della Casa“Siamo diversi come persone, io sono così”.

La conversazione tra i due si sposta su alcune loro differenze caratteriali e sul fatto che la principessa a volte assuma dei comportamenti un po’ infantili: “Hai un lato da bambina ma so che quando vuoi possiamo parlare in modo maturo” dice Manuel.

Lulù è d’accordo con lui e specifica di stare lavorando su questo aspetto della sua personalità, convinta che l’esperienza all’interno della Casa del Grande Fratello possa esserle di aiuto per maturare: “So che questi miei comportamenti possono infastidire qualcuno” ammette. “Voglio stare serena e darti serenità” continua, spiegando che in questi giorni sta vivendo dei momenti di forte nervosismo e che alcuni dei suoi comportamenti dipendono dal momento di difficoltà che sta attraversando.

I due tornano a parlare del fatto che ieri Manuel abbia espresso i suoi dubbi in merito alla possibilità di continuare la loro relazione all’esterno della Casa: “La mia paura è che la mia vita va avanti come un treno ma che magari tu ti perdi in quelle che per me sono cose che non hanno un senso” confessa il ragazzo, riferendosi al fatto che i due hanno priorità diverse e danno un peso differente ai problemi e alle circostanze della vita.

Lucrezia cerca di rassicurarlo spiegandogli che nella suo quotidianità fuori dal gioco cerca di dare importanza soltanto alle cose serie ma che forse all’interno della casa si sta soffermando troppo sugli aspetti più superficiali della convivenza forzata per non tirare fuori le preoccupazioni che la fanno soffrire di più. Anche la questione del dormire insieme pare definitivamente risolta. Lucrezia capisce l’esigenza di Manuel di dormire insieme al suo amico Aldo e accetta di non dormire insieme a lui: “Scegli tu quando vuoi. Non voglio essere assillante” conclude.

Come riportato dai colleghi di Biccy.it, la Selassié ha parlato anche di cosa le sarebbe stato detto in confessionale:

A me hanno chiesto a che punto ero con te, come stava andando e cosa pensavo. A te hanno chiesto di noi? Non i ragazzi, sto parlando del confessionale, ti hanno parlato di noi? […] Mi fai stare male dai, ho paura. Comunque non siamo amici. Io ho dei sentimenti per te e e mi immagino qualcosa. Dentro di me spero che ci sarà un continuo, altrimenti non stavo con te. Loro mi hanno chiesto se io sono più avanti di te nel sentimento. Nel confessionale mi hanno detto che secondo loro io sono più avanti di te. Ho anche pianto, ma che scatole lasciateci vivere la nostra storia. Io voglio darti serenità e secondo me noi ce l’abbiamo.

QUI il video con il loro confronto.

COMMENTI