Giulia De Lellis non si tiene più e lancia delle (enormi) frecciate ad Andrea Damante: “Facile andare in televisione a piangere il morto e poi da mesi farsi i caz*i propri di nascosto”

Martina 2 Novembre, 2020

E’ un fiume in piena stasera Giulia De Lellis, che dopo aver polemizzato contro le persone che oggi l’hanno paparazzata a pranzo con la sua nuova fiamma Carlo Beretta, è tornata a parlare di Andrea Damante, smentendo ancora una volta categoricamente di averlo tradito con un suo conoscente.

Dopo l’ultima intervista dell’ex tronista a Verissimo, Giulia aveva preferito la strada del silenzio, ma oggi proprio non ce l’ha fatta a non dire la sua, e mandando delle chiare e pungenti frecciatine al suo ex ha ribadito che non è stata lei quella ad aver tradito il fidanzato con un amico: “Mi ero promessa di non dirlo ma visto che sono tornata sull’argomento faccio chiarezza perché non mi piace passare per quella che non sono, soprattutto se l’argomento in questione è una grandissima mancanza di rispetto che io per prima ho subito sulla mia pelle e non farei nemmeno al mio peggior nemico, io. E soprattutto con un amico, io! E’ facile andare in televisione, dire cose basate sul niente, inventare, estremizzare una situazione che non è assolutamente quella che è, piangere il morto e nel frattempo farsi i ca**i propri chissà da quanti mesi. Non confondetemi con questa roba qua, a me non piacciono queste cose, io mentre sono fidanzata con un’amica assolutamente no, io, magari c’è chi lo fa, non io. E ci sono alcune delle mie ex amiche che possono confermare questa mia teoria. Concludo con una domanda: ma voi un carissimo amico del vostro ex fidanzato lo guardereste mai? Io Giulia De Lellis no, non ce la farei mai, con un amico, il migliore amico, un grande amico, non ce la farei, con un compagno di gioco, con una persona che si vede occasionalmente durante tutto l’anno magari è diverso, soprattutto se è figo e intelligente, ma con un grande amico non si fa. Sono stata chiara?”.

E voi cosa ne pensate delle sue parole?

COMMENTI