‘Live – Non è la D’Urso’, Clizia Incorvaia si scontra con le cinque sfere e a Daniele Interrante che insinua dubbi sulla sua età replica…

Titta 2 Marzo, 2020

Live - Non è la D'Urso

Nell’ultima puntata del Grande Fratello Vip 4 abbiamo assistito alla squalifica di Clizia Incorvaia, tra i protagonisti indiscussi di quest’ultima edizione del reality formato Vip: prima la giovane è stata al centro dell’attenzione per i suoi racconti sull’ex marito Francesco Sarcina, leader de Le Vibrazioni, poi a far parlare è stata la sua storia d’amore nata nella Casa con Paolo Ciavarro; infine ci sono state le discusse dichiarazioni della giovane che, in un momento di ira funesta, ha paragonato Andrea Denver, reo di averla nominata, a Tommaso Buscetta, pentito di Cosa Nostra.

Proprio a causa di queste dichiarazioni Clizia è stata squalificata dal gioco ed è stata invitata prima da Silvia Toffanin a Verissimo per dire la sua, e poi, ieri sera, a Live – Non è la D’Urso dove si è trovata ad affrontare le famigerate cinque sfere: a suo favore l’amica Lola Ponce e la suocera Eleonora Giorgi e contro l’ex tronista Daniele Interrante, il giornalista Roberto Alessi e Carmelo Abate.

L’Incorvaia si è innanzitutto trovata nuovamente ad affrontare la spinosa questione delle frasi incriminate e del tentativo vano di Antonio Zequila di trovare una giustificazione alla sua amica:

“Zequila parlava di una metafora, c’è un articolo di Repubblica del 2005 che ho anche screenshottato, in quel momento storico si usava dire ‘sei più muto di Buscetta’, per dire sbirro, pentito, infame. Io non l’ho mai utilizzato nel mio interloquire quotidiano, ma il gioco psicologico del ‘Grande Fratello’ ti fa uscire queste reminiscenze”.

Interrante ha poi punzecchiato l’ex gieffina sulla questione dell’età:

“C’è un mistero, forse hai mentito sulla tua vera età. Hai detto che hai 33 anni, ci sono però persone che dicono che ne hai molti di più. Dico questo perché se un rapporto, quello con Paolo, è nato con una menzogna, non è bello!”.

Poco convincente, secondo il web, la replica della diretta interessata che prima ha provato a glissare e poi, sollecitata dalla stessa Barbara D’Urso ha tentato di rispondere, risultando comunque vaga – “Dopo 30 anni non dichiaro più l’età come dice mia zia Nuccia. Io non ho paura di dirla, io non ho paura di niente!” – e spingendo la Giorgi ad intervenire in suo aiuto:

“Io la conosco la tua vera età e non hai nulla di cui avere paura! Non temere la tua età!”

A rivelare l’età della giovane, tempo fa, ci aveva pensato, infatti, il portale web di Davide Maggio che aveva rivelato che sulla carta d’identità della bella Incorvaia sarebbe segnato come anno di nascita il 1980. Che l’ormai ex gieffina abbia davvero 39 anni?

Clizia ha poi commentato la canzone con cui l’ex marito ha conquistato il quarto post all’ultima edizione del Festival di Sanremo e che secondo alcuni è riferita a lei e alla loro travagliata storia d’amore:

“Non ci vedo nulla di male È un artista ed è giusto che mette anche il suo privato nella sua arte. Credo sia una cosa normale”.

Infine alla donna è stato mostrato il video con le dichiarazioni dell’ex amante di Sarcina che ha raccontato di aver vissuto con il cantante una relazione di quattro anni durante i quali è stata illusa e ha accusato Clizia di essere una calcolatrice:

“Ho conosciuto Francesco a un suo concerto, quando avevo 17 anni. Lui mi ha fatto un segno dal palco e io per curiosità sono andata dietro le quinte e ci ho parlato. (…) A 18 anni sono trasferita a Milano visto che lì c’era lui, ero molto piccolina lui aveva 38 anni. (…) Mi sentivo la sua donna, la sua compagna. Non mi trattava come un’amante. È sempre stato tranquillo a vederci mano nella mano e mi baciava davanti a tutti. Sapevo che era separato in casa che con Clizia Incorvaia fosse un matrimonio di solo gossip. Il 29 gennaio è finita la nostra storia, mi sono illusa e mi ha illusa. Sono stata con sui marito per quattro anni. Una donna se ne accorge, per me lei è una grande calcolatrice!”

La reazione di Clizia è stata molto intensa, ma allo stesso tempo controllata:

“Mi dispiace, cornuta e mazziata! Le donne intelligenti si innamorano di persone così. Poi io sono crescita con l’insegnamento dell’amore eterno. (…) In quei quattro anni io badavo a mia figlia Nina. Lottavo e credevo a quello che mi veniva venduto, io sono una donna molto intelligente che si è persa per amore. È vero quello che dice perché all’epoca trovai le chat che lui implicava al suo ex manager. Poi dopo ci sono state tante ragazze giovani che mi hanno mandato dei messaggi. C’è da dire che io in realtà in questi ultimi due anni, quando scoprii le chat, iniziai un percorso duro diventando insicura e fragile, si insinuò un tarlo. C’ho messo due anni a superare questa cosa, per perdonarmi! (…) Lei era una delle tante. Lui le faceva sentire tutte esclusive. Adesso vivo una nuova storia con un ragazzo fantastico. Me la merito!”.

E voi cosa pensate di queste dichiarazioni di Clizia Incorvaia?

COMMENTI