Maria De Filippi dà qualche anticipazione su ‘Amici Speciali’, commenta i bassi ascolti della nuova versione di ‘Uomini e Donne’ e su ‘Temptation Island’ rivela che…

Martina 30 Aprile, 2020

Amici - Uomini e Donne - Temptation Island

Maria De Filippi non riesce proprio a stare con le mani in mani, ed già all’opera per mettere a punto Amici Speciali, una delle poche novità del palinsesto di Canale 5 costellato da repliche e talk dedicati all’informazione sul Coronavirus.

Questa sorta di spin off di Amici di Maria De Filippi sarà un contributo di 4 puntate che vedrà come protagonisti alcuni ex talenti che hanno calcato negli anni il palco della scuola più spiata d’Italia. Alle pagine di VanityFair.it, la padrona di casa ha detto che tutti gli artisti che hanno accettato la proposta di prendere parte allo show si sono dimostrati disponibili, mettendosi al servizio del programma e della beneficenza e tralasciando l’aspetto della competizione:

L’idea è aiutare la Protezione Civile: i ragazzi, i ballerini e i cantanti, si esibiscono per questo. Sono stati carini perché non hanno mai vissuto il problema della gara, che per molti altri diventa un problema.

Maria adatta i suoi programmi alle contingenze e anche Amici Speciali – che in origine avrebbe dovuto chiamarsi Amici All Star – si modella alla situazione di emergenza che tutto il nostro paese sta vivendo e terrà conto degli stessi accorgimenti già adottati in corsa per Amici 19:

Non ci sarà il pubblico e ci saranno le distanze da rispettare. Si tratta di un programma diverso, ed è per questo che la giuria di queste quattro serate non sarà la stessa del talent. Naturalmente ci sarà una gara e un vincitore, ma con uno spirito molto diverso rispetto alla volta scorsa.

Dal prossimo 4 maggio tornerà in onda anche la versione classica di Uomini e Donne (sempre con i dovuti accorgimenti necessari in questo periodo di pandemia globale), e Maria ha colto l’occasione di questa intervista per spiegare perché il dating show pomeridiano non è ripartito prima nella sua versione abituale:

Dobbiamo riadattarci un po’ tutti, in questo momento. Lunedì 4 maggio riprende Uomini e Donne nella sua versione classica, anche se classica fino a un certo punto, visto che non ci sarà né il pubblico né tutte le persone che vivono a Milano e nelle zone più colpite dal Coronavirus. Le puntate che sono state trasmesse finora erano una sorta di preludio di quello che vedremo. La versione classica che andrà in onda la settimana prossima l’avrei potuta fare, rispettando le leggi e i decreti, anche prima. Ho scelto io di non farla perché se la regola dello stare a casa doveva valere un po’ per tutti, allora valeva anche per me e per i protagonisti di Uomini e DonneAmici era in corsa e l’ho finito e, adesso che sembra che la Rai riparta con il daytime, penso che sia giusto che anche la versione in studio di Uomini e Donne torni in onda.

Il nuovo format andato in onda in queste settimane ha avuto un’accoglienza altalenante, ma soprattutto sono lontani i numeri d’ascolto della versione classica del programma:

A me è piaciuta, per me era un’idea quella di rendere protagoniste due donne che chattano: con queste premesse, il fatto che faccia tra l’11 e il 16% per me è già un miracolo. Viviamo in un momento in cui il bacino televisivo è completamente cambiato: l’assenza di una programmazione delle generaliste ha consentito di dare più spazio alle terrestri e di far sì che la gente da casa scoprisse altri canali. Se guarda nel dettaglio le curve del daytime noterà che il 36% sono delle terrestri. Ci vorrà del tempo prima di tornare a una situazione normale ma è chiaro che, non essendo normale la tv, non lo è neanche il pubblico che in questo momento sta a casa. Un programma come Uomini e Donne con le donne che chattano lo rifarei tutta la vita: la cosa che più mi ha incuriosito è che in queste settimane abbiamo recuperato degli sponsor nuovi, legati al digitale. Per questo motivo penso che una parte digitale resterà anche nella nuova versione.

Nelle puntate che andranno in onda da lunedì, invece, Giovanna Abate e Gemma Galgani, protagoniste della versione ‘digitale’ del dating show di Maria De Filippi, avranno finalmente l’occasione di incontrare i loro spasimanti virtuali:

Vedranno finalmente con chi hanno chattato. Gemma entrerà in una specie di imbuto che la porterà in studio, e lì incontrerà Occhiblu, CuorDiPoeta e Sirius, che dice di avere 26 anni anche se lei non ci crede. Sarà allora che capirà se dietro la chat c’è una sòla o la verità. Giovanna, invece, incontrerà un ragazzo che si presenta come L’Alchimista e un altro che si è presentato come Leonardo. Paradossalmente è stata lei stessa a dirmi che nel giro di queste due settimane ha trovato molto più corteggiamento rispetto a prima: la parola è diventata più importante di quello che si apprende in esterna.

Infine, la conduttrice ha svelato quella che potrebbe essere la sorte della nuova edizione di Temptation Island:

Ne stiamo parlando in questi giorni per portarci avanti con il cast: scegliamo di prepararci anziché aspettare senza poter fare niente. Il contatto fisico non è necessariamente fondamentale: quello che fa più arrabbiare i fidanzati e le fidanzate non è tanto il massaggio sulla schiena, ma la confidenza con le corteggiatrici e i corteggiatori, il raccontare le tue emozioni e la tua vita dopo un minuto. La gelosia nasce sempre da questo, anche perché, una volta superata la passione iniziale, non restano che i sentimenti. Stiamo cercando di lavorare su questo.

E voi cosa ne pensate delle sue parole?

COMMENTI