‘Pechino Express’, Enzo Miccio svela come ha reagito quando ha scoperto di aver perso contro le #Collegiali e chi è per lui il vincitore morale dell’ottava edizione

Titta 19 Aprile, 2020

Enzo Miccio - Nicole Rossi e Jennifer Poni

Enzo Miccio è stato sicuramente uno dei personaggi più apprezzati dell’ottava edizione di Pechino Express: in coppia insieme alla sua assistente Carolina Giannuzzi, il wedding planner ha conquistato il pubblico grazie alla sua simpatia e alla sua determinazione, svelando lati del suo carattere inaspettati e non tirandosi indietro di fronte a qualsiasi prova.

Stasera in diretta con il giornalista di Chi Valerio, sul profilo Instagram del magazine, Miccio ha svelato come ha reagito alla scoperta di non aver vinto il reality show nella sfida finale contro le #Collegiali, Nicole Rossi e Jennifer Poni:

“Noi non sappiamo chi ha vinto. Noi concorrenti della finale tiriamo due finali, uno in cui vinciamo e uno in cui perdiamo, perché loro non ti dicono nulla fino all’ultimo minuto. Io l’ho appreso dalla televisione, eh. (…) In questo modo nessuno sa niente. Io l’ho appreso l’altra sera ed ero da solo in casa, ero disperato. Non sapevo neanche con chi sfogarmi. Poi abbiamo fatto una diretta su Instagram per consolarci un pochino, ma siamo super felici di quello che è successo. (…) Visto che non sapevo niente, a un certo punto ho detto ‘qua abbiamo perso!’. Anche un po’ legato al montaggio, perché so bene cosa ho fatto, visto che l’ho vissuto io, so bene i tempi quali erano, però in realtà dalla televisione io stesso ho detto ‘qua abbiamo perso! (…) e a quanto pare le collegiali sono arrivati prima di noi alla tappa successiva. Devo dire che un po’ ci resti male, è inutile nasconderti dietro un dito, però è andata benissimo, noi siamo felici del risultato!”

Una vittoria inaspettata quella delle due giovanissime concorrenti, così come inaspettata era stata la scelta dei #WeddingPlanner di portare in finale la coppia di attrici de Il Collegio e non i #Gladiatori, Marco Mazzocchi e Max Giusti, scelta di cui, in fondo, l’organizzatore non si è pentito:

“Abbiamo avuto i #gladiatori sul collo tutta la gara! (…) Abbiamo fatto una gara bellissima (…) è stato un bel gioco, sempre leale! (…) Poi ci siamo trovati a un punto in cui il podio è per una sola coppia, quindi dovevo fare una scelta! E non mi sono pentito della scelta perché credo – anzi ne sono certo perché Max Giusti l’ha anche ammesso in un’intervista – che se loro si fossero trovati allo stesso posto, avrebbero fatto la stessa santissima cosa. Ci avrebbero fatto fuori, perché arrivati alla semifinale, vogliono vincere tutti ed è una sola coppia quella vincitrice. (…) Non so se vi è chiaro – a me è stato chiaro subito e anche a loro – ma là la guerra io l’ho dichiarata subito. Ho cercato di fare il buono, ma se devo andare su un obiettivo voglio andare dritto, senza fare sgambetti a nessuno, sia chiaro, con le mie forza, ma amici dopo.”

Definito da tutti il vincitore morale del programma, Miccio ha rivelato chi è tra tutti i concorrenti il suo vincitore morale:

Vera Gemma, lei è la persona che più adoro di questo Pechino Express. Io ho un rapporto bello con tutti eh, anche con quelli che ho dovuto eliminare, non siamo arrivati a scontri verbali o chissà cosa. Però ho legato molto con Vera Gemma, che trovo una donna straordinaria, abbiamo molte cose in comune, cose a cui non pensavo!”

E ha commentato la relazione nascente tra Gennaro Lillio e la modella Ema Kovac:

“In realtà io Gennaro non lo conoscevo, l’ho conosciuto lì sul posto, quindi non sapevo cosa avesse fatto nel suo percorso precedente. (…) Non immaginavo… Certo, lui è bellissimo e anche Ema è una strafiga, ha un corpo meraviglioso! (…) A un certo punto è scoppiato quest”amore con Gennaro che effettivamente è bello. (…) Sarà questo cuore napoletano che ha…”

Infine dopo aver parlato della sua professione svelando qualche segreto e annunciando un appuntamento fisso che da domani si terrà sul suo profilo Instagram e parlerà dei matrimoni, Enzo ha voluto difendere Soleil Sorge, da molti accusata di essere ‘cattiva’:

“Non è cattiva Soleil, io la trovo meravigliosa, generosa, simpaticissima, bella anche lei… è agguerrita. Se vuoi andare avanti nella vita, non è che vai in folle e lei è una tigre nella vita, una giusta, vincente, voleva andare avanti! Le liti tra Soleil e la madre sono equiparabili a quelle mie con Carolina, perché c’è di mezzo un sentimento. Ci si può dire tutto, senza rancore, senza accuse, senza offendersi, dettati solo dal fatto che siamo lì insieme per andare avanti, fino al traguardo.”

E ha rivelato cosa l’ha spinto a non avere remore nell’assaggio di qualsiasi tipo di cibo e pietanza:

“Pechino è sopravvivenza. Ci hanno vaccinato per un mese, Ho mangiato tutto e considera che nella realtà ho una dieta veramente rigida. Lì invece devi mangiare quello che ti danno. Che ti metti a fare lo schizzinoso in casa della signora che già ti sta ospitando? (…) Lo devi fare perché è una gara e tu devi partire prima degli altri!”

E voi avete apprezzato il percorso di Enzo Miccio a Pechino Express 8?

COMMENTI