‘Sanremo 2020’, spunta il video choc della lite tra Morgan e Bugo!

9 Febbraio, 2020 di Titta

Morgan e Bugo

È sicuramente uno degli episodi che resterà nella storia di Sanremo e che ha catalizzato l’attenzione in questa settantesima edizione del Festival la lite tra Morgan (al secolo Marco Castoldi) e Bugo, lite che ha portato anche alla squalifica dei due.

Nelle ultime ore a fare il giro del web è stato il video dello scontro tra i due avvenuto dopo l’abbandono del palco da parte di Bugo e diffuso nelle ultime ore dalla Rai, che potete vedere in apertura del post!

Stasera Morgan ha deciso di non presentarsi a Domenica In, da Mara Venier (che non ha risparmiato al cantante una frecciatina come vi abbiamo raccontato QUI), per raccontare invece la sua verità a Live – Non è la D’Urso.

Morgan ha innanzitutto riproposto la canzone di Sergio Endrigo che lui e Bugo hanno proposto per la serata dedicata alle cover nella versione che i due avevano inizialmente concordato ma che non è stata rispettata da Bugo, che secondo le accuse del Castoldi avrebbe improvvisato per esibirsi quasi completamente da solo.

L’ex leader dei Bluvertigo ha poi duettato con Tony Dallara dedicandogli “l’omaggio che non gli è stato fatto a Sanremo” per poi raccontare la sua verità contro lo staff dell’ex compagno di avventura:

Bugo e il suo manager con tutto lo staff: loro erano diciassette, noi tre. Sanremo dispone un budget che è stato speso 17 per loro e tre per noi, poi loro hanno tolto anche la camera ai miei collaboratori. Il problema è questo: che loro si sono posti in modo molto prepotente nei confronti del sottoscritto che in fondo è andato a Sanremo gratis per un favore personale. Io vado a Sanremo senza contratto – chiedo soltanto di fare l’arrangiamento della canzone di Bugo, ma poi loro usano il suo. Allora mi danno il contentino e mi dicono ‘vabbè, allora puoi fare l’arrangiamento della canzone di Endrigo’. Alla fine del lavoro, Valentino Corvino ha visto gli spartiti dei violinisti e non erano quelli!”

Morgan ha spiegato che dopo aver provato a sabotare il suo arrangiamento, Bugo ha comunque fatto di testa sua, scegliendo di cantare da solo l’intera canzone e non rispettando il suo arrangiamento, ecco perché lui ha deciso di fare lo stesso con Sincero, il brano scritto da Bugo:

“Sono andato sul suo pezzo e ho cambiato delle parole, che dicono quello che penso! Un cantautore si può permettere di cantare quello che vuole o no?”.

Il cantante ha poi sostenuto di essere stato lui a rendere famoso Bugo:

“Chi era Bugo prima di andare a Sanremo? (…) Io l’ho fatto esistere, io ho creato Bugo!” .

La D’Urso ha poi mostrato il backstage immediatamente precedente all’esibizione dei due sul palco dell’Ariston, in cui si vede un primo scontro tra i due, e un riassunto della conferenza di sabato di Bugo (a cui abbiamo dedicato QUESTO post) e ha confidato di non essere stato pagato dall’agente del collega:

“Io ho pagato tutto! Non mi hanno rimborsato nulla! (…) A Sanremo io sono andato gratis, in più per subire il mobbing di queste persone. (…) Da quando siamo arrivati hanno provato ad eliminarmi, perché lui sul palco non ci sa stare. Questa è la verità! Mentre lui cantava Endrigo c’era la figlia che mi mandava i messaggi ‘che cos’è questo scempio?’. Quando lui ha cominciato a cantare Endrigo l’Italia e tutti i cimiteri anche, si sono rivoltati!”.

E di aver subito da lui anche delle violenze:

Valerio Soave mi ha messo le mani addosso! Ci sono i testimoni, ma io non ho denunciato! Mi ha picchiato nel suo ufficio e ci sono i testimoni, compreso Bugo! (…) Ho sbagliato ad andarci, però ho creato Bugo, perché Bugo ora esiste!”.

Marco ha anche rivelato di aver cambiato solo la strofa iniziale della canzone, ironizzando:

“Non avevo scritto altro, quindi se aveva un po’ di pazienza, finiva tutto!”

E chiarendo che era consapevole che questo avrebbe portato alla squalifica della canzone dalla kermesse canora:

“Ma sarebbe entrata nella storia!”

Morgan ha anche raccontato un inedito episodio che coinvolge Bugo, che avrebbe tentato di corrompere il portiere dell’albergo che li ha ospitati:

“Ho pagato tutto, ho pagato anche la chitarra a Bugo che non ha usato nemmeno! Lui ha pagato solo la camera e infatti la sera prima di andare a Sanremo mi ha detto ‘non hai più una camera!’. Tenta di corrompere il portiere dicendo ‘mandate la Polizia a perquisire la camera di Morgan’ e il portiere si è rifiutato dicendo ‘no, perché Morgan è una brava persona. E qui siamo a casa mia, quindi non si permetta!’. E questa cosa è registrata da una mia amica che era lì”.

E ha infine chiosato:

“Io non ho mai litigato con Bugo, gli ho soltanto regalato la vita!”

Ecco il video del momento che ha visto protagonista Morgan a Live:

Live - Non è la D'Urso
Clicca sull’immagine per vedere il video

QUI, QUI, QUI, QUI e QUI trovate gli altri video.

E voi cosa ne pensate?