Sanremo 2021, Mara Venier scatenata in difesa di Fedez e Chiara Ferragni

La conduttrice prende le difese dei Ferragnez, messi sotto accusa dal Codacons, e mette un punto a tutte le (sterili) polemiche

Linda Marzo 7, 2021

Sanremo 2021 Mara Venier

Si è ormai conclusa la settantunesima edizione del Festival di Sanremo con la vittoria esplosiva dei Maneskin, ma le polemiche non si sono ancora del tutto placate.

Al contrario, ad accendere il dissenso di alcuni, tra cui il Codacons e poi successivamente la temuta giornalista Selvaggia Lucarelli, è stato il secondo posto sul podio conquistato dal duo formato da Fedez e Francesca Michielin, che con la loro Chiamami Per Nome hanno letteralmente scalato la classifica finale: dal 17esimo posto, per un soffio hanno mancato la vittoria.

A detta dell’associazione a difesa dei diritti degli utenti e dei consumatori, infatti, un’influencer da 11 milioni di follower del calibro di Chiara Ferragni ha un bacino di utenza talmente vasto da influenzare appunto anche l’andamento di una gara così importante per la musica italiana, come quella di Sanremo. Il Codacons ha posto l’accento sulla questione per valutare se, a detta loro, c’è stata un’interferenza tale da parlare di violazione del regolamento.

Stesse motivazioni per la polemica lanciata da Selvaggia Lucarelli sul suo profilo Instagram. La giornalista ha infatti detto la sua in merito alla vicenda trovandosi pienamente d’accordo con l’associazione:

Esiste un mondo di persone non esposte. Esiste pure un mondo di persone gentili, persone che riconoscono la forza di un privilegio e la disparità che ne consegue in una competizione, per cui decidono di non usarlo. Chiara Ferragni, appunto, non è “una moglie qualsiasi”. E’ una con 22 milioni di follower per i quali lei è un modello aspirazionale e persuasivo. Non è la signora Cettina che chiede al quartiere di votare il marito.
Fedez partiva già di suo con due giri in meno di campo da fare, ovvero 10 milioni di follower.
Ed era un vantaggio di cui ci si poteva accontentare, anche perché era il vantaggio di chi gareggiava, non di chi tifava da casa. Il vantaggio dei 22 milioni di follower della moglie non c’entrava nulla con la gara e doveva restarne fuori. C’erano ragazzi alla prima esperienza al Festival e con un palco così prestigioso. Altri che calcavano scene minori da anni, cambiandosi tra le bottiglie e i bidoni dell’umido, alla prima vera occasione.

E ancora:

Poi c’era lui, il rapper famoso. Ricco, che ha fatto concerti negli stadi e nei palazzetti, che ha come moglie la più nota influencer e che ha una canzone un po’ così, che non si schioda da metà classifica ma è già in tutte le radio. E allora voglio dire, che ti frega di mettere in piedi la macchina della propaganda per il tuo fidanzato? Lascia gareggiare gli altri senza dover essere schiacciati dalla forza dei tuoi follower. Sii gentile con quelli che non hanno mai visto i palazzetti, gli stadi, Milano dall’ultimo piano di Citylife. Vuoi dire: “Forza Federico!”? Dillo. Ma quelle decine di storie con lei che dà il codice da votare, con il bambino che chiede di votare papà e le grafiche costruite e “votatelo, guardo tutte le vostre storie!” (ovvero se lo votate vi degnerò della mia attenzione!) no. Quella è arroganza. Un mancanza di gentilezza imperdonabile. Tanto più che nasce proprio da un’oggettiva difficoltà, in quella classifica, del marito. Leggo difese ingenue o altrettanto arroganti, della serie “è la moglie e fa quello che le pare”.
Sì. Poi però non vi lamentate se siete bravi e finite in fondo a tutte le classifiche perché c’è chi deve vincere tutto e non vi lascia manco le briciole.

Instagram - Selvaggia Lucarelli

Nella puntata odierna di Domenica In, nello speciale dedicato al Festival, abbiamo potuto vedere una scatenatissima Mara Venier in merito all’argomento, tirato in ballo in studio subito dopo l’esibizione dei diretti interessati.

Francesca Barra infatti, una tra i giornalisti presenti all’Ariston e pronti ad accogliere i 26 big in gara della kermesse musicale, ha voluto spezzare una lancia a difesa della coppia più nota del web:

Chiara ha appoggiato suo marito come avremmo fatto tutte e non c’è un tetto massimo secondo il quale se sei oltre un migliaio di follower non puoi appoggiare il marito. Ha fatto quello che qualsiasi moglie avrebbe fatto.

Al ché, la Venier, visibilmente infervorata dall’argomento, ha preso le difese dei Ferragnez, tirando in ballo il grande aiuto dato dai due durante il periodo più buio della pandemia:

Ma di che stiamo a parla’? Io non lo tirerei nemmeno fuori l’argomento. Lui aveva già tirato fuori la sensibilità. In un momento brutto della pandemia lui e sua moglie Chiara Ferragni hanno fatto delle cose molto importanti, di grande generosità, vorrei sottolinearlo. Perché poi tutti pronti ad andare li… vorrei sottolinearlo quello che hanno fatto questi due ragazzi. Hanno messo a disposizione i loro nomi, il loro lavoro per dare tanti soldi a chi ne aveva bisogno. Ragazzi mi fermo qua, ci sono state delle cose, scusami Federico, che non mi sono piaciute.

QUI, per vedere il video del momento.

E voi da che parte state?

 

COMMENTI