Uomini e Donne, che fine ha fatto Ilie Maneschi, il corteggiatore di Ida Platano sparito nelle ultime puntate? Lo racconta lui in esclusiva a IsaeChia

Molti spettatori si interrogavano sull’improvvisa assenza del cavaliere, ed è stato proprio lui a raccontarci cosa è successo

Luisa Aprile 21, 2022

Ilie Maneschi aveva deciso di partecipare al trono over di Uomini e Donne per corteggiare Ida Platano. Ilie ha 47 anni ed è un manager di una società americana e attualmente lavora a Roma in modalità smartworking.

I due sono usciti molte volte insieme ed Ida aveva detto di provare un’attrazione mentale per lui, piuttosto che fisica. Tuttavia, nelle ultime puntate del dating-show di Canale 5, il cavaliere non si è più visto ed è stato lui stesso a spiegare il motivo della sua assenza, in esclusiva, a IsaeChia.it:

Ciao Isa e Chia, sono Ilie!

Ho letto con interesse il riassunto della puntata di ieri e devo dire che ho sorriso molto quando, sul finire, il “botolato me stesso”, si è palesato nella vostra narrazione.

Voglio raccontarvi un po’ di cose e lo faccio con piacere: come sapete, la mia ultima apparizione è stata in quel “teatrino” meraviglioso dove io, Ida, Riccardo ed Alessandro ci siamo trovati a centro studio.

In quell’ occasione non ho avuto neanche il tempo di raccontare nulla, di ciò che era successo con Ida, etc.

La sera prima siamo stati a cena insieme, divertendoci come al solito ma qualcosa era cambiato: dopo la cena siamo stati in camera di Ida ad ascoltare musica, rilassarci, ed ho atteso che lei si addormentasse. Stavamo davvero bene!

Subito dopo il teatrino sopra citato, se avete notato, io e Ida non ci siamo più seduti. Sono uscito fuori dallo studio perché volevo accompagnare Ida in aeroporto in quanto lei sarebbe dovuta tornare a Brescia prima della fine della registrazione. Eravamo in macchina, verso Fiumicino ed improvvisamente il nostro nervosismo cessò, rivivendo ciò che la sera prima avevamo combinato insieme.

Giunti a Fiumicino, Ida perde il volo e rimango con lei fino all’imbarco per quello successivo: eravamo fuori, fumavano, ci siamo abbracciati fino a quando arriva quel momento nel quale ti trovi a 4 cm… Il tramonto, noi così vicini, era tutto perfetto perché scattasse qualcosa ma anche in quel caso, abbiamo preferito non toccarci. Era stato più bello del bacio stesso, il non toccarsi era stato ancora più intimo.

Lei mi saluta con un “corri, vattene via” che lascia intendere una situazione che sarebbe evoluta sicuramente in qualcosa di fisico.

Si arriva così a qualche giorno dopo, quando apprendo che per motivi strettamente lavorativi non avrei più potuto partecipare al programma.

Da quel momento, quel mercoledì, tutto è cambiato!

Ida pianse al telefono con me: aveva capito che non sarei mai potuto tornare in trasmissione per continuare la mia conoscenza con lei.

In tutto questo, mia madre, il giorno del casting, fece un incidente stradale di natura oscura ma senza alcuna conseguenza fisica. Capirete bene che abbiamo (io ed i miei fratelli) dovuto comprendere le dinamiche del sinistro causato da un malore.

Oggi vi posso dire che la salute di mia madre, già compromessa, è peggiorata.

La mia reticenza alla trasmissione (sarei voluto scappare già dal primo giorno), il mio non sentirmi adeguato a certe realtà nelle quali non sarei riuscito (pur provando) a snaturare il mio essere, mettendo in piazza del mercato la mia sfera intima che considero il tesoro più grande che posseggo, lo stop imposto a lavoro, etc., hanno fatto sì che io finissi la mia strada dentro la trasmissione.

Un saluto,
Ilie

COMMENTI