‘Domenica Live’, Kikò Nalli furente dopo la paparazzata di Ambra Lombardo e Gaetano Arena si scontra con Barbara D’Urso. Ed Enrico Contarin rivela: “Tutto finto, anche la rissa col paparazzo!” (Video)

Di Melissa - 17 novembre 2019 19:11:14

Domenica Live - Kikò Nalli

È bufera sulla coppia formata da Kikò Nalli e Ambra Lombardo dopo la paparazzata del settimanale Diva e Donna, che ha beccato la professoressa del Grande Fratello in (presunti) atteggiamenti con l’ex conquilino della casa più spiata d’Italia Gaetano Arena. I due ex gieffini sono stati infatti fotografati insieme, impegnati in quello che sembra essere un bacio più intimo di quanto non si scambino due persone semplicemente amiche, e l’uscita delle immagini in questione ha ovviamente generato un chiacchiericcio importante, data la relazione della Lombardo con Kikò.

Sin dal primo momento, però, il coiffeur ha difeso la fidanzata, definendo la paparazzata una trappola creata ad hoc per catturare i due insieme e fotografarli da una particolare angolazione per dare l’illusione di un bacio sulle labbra (potete recuperare tutta la polemica QUI, QUI, QUI e QUI).

Un inedito e aggueritissimo Kikò è stato ospite questo pomeriggio a Domenica Live da Barbara D’Urso dove ha dato la sua versione dei fatti ribadendo la totale innocenza di Ambra:

Ambra mi chiama e mi dice: “Mi ha chiamato il cucciolo”. Gaetano, lo chiamavo così perché per me era così: 20, 22 anni, ci sentivamo sempre e la stessa cosa con Ambra. Quando venivo a Milano ci vedevamo io, Enrico, Gaetano, Ambra perché ho sempre pensato che era uno di quelli che dentro la Casa mi aveva lasciato un segno. Secondo me dietro questo tradimento di un amico  c’è una fitta rete di persone che hanno giocato su questa cosa, anche solo per venire qua e prendere due spicci. […] Dietro ci sono cameraman, fotografi, giornalisti, tutti hanno fatto il manicomio lucrando, giocando su un fatto. […] Sono arrabbiato con un meccanismo così fitto che mi da fastidio, sono arrabbiato perché si è creata una situazione negativa nei confronti in primis di Ambra, me e di tutto quello che ho dietro: figli, una madre e tante persone che stanno soffrendo con me.

Il presunto tradimento della Lombardo sembra aver particolarmente colpito Kikò, che in palese agitazione ha discusso anche con la stessa Barbara:

Non mi mettere in bocca le parole Barbarina, è una trappola e Ambra non ha baciato nessuno! Ti sto dicendo che è una trappola, dietro c’è una fitta rete di una regia che ha creato e gestito questa situazione in modo sbagliato perché un vero professionista,a un esperto, non fa incontrare Gaetano con Ambra. Non c’è proprio partita e qui chiudo!

La conduttrice, infatti, ha mal digerito le parole dell’ex gieffino e ha voluto precisare la sua posizione circa gli ultimi avvenimenti:

Io sono qui a difendere te e come ho sempre fatto in queste settimane: io faccio televisione e tu no, nonostante abbia scelto di fare il Grande Fratello quindi, se scegli di fare il Grande Fratello e te l’ho detto, ti puoi ritrovare difronte a qualsiasi cosa perché è così. Sto cercando di aiutarti proprio perché conosco la tua famiglia, i tuoi figli e so che la gente ti ferma per strada convinta che Ambra ti abbia tradito. Sto cercando io di aiutare te affinché tu dica alla gente, chiaro e tondo, che è una trappola… poi se pensi che ti voglio mettere le cose in bocca fai come ti pare! […] Se tu fossi stato un meraviglioso parrucchiere sconosciuto che ha dieci negozi a Sabaudia e ti fossi fidanzato con Giuseppina Esposito non ti sarebbe successo! Nel momento in cui tu sei entrato, e si veniva anche dalla storia dell’Isola dei Famosi e di Riccardo Fogli, io ti ho detto: “Guarda, lo vedi cosa succede? Escono fuori delle cose assurde… sei pronto?“. Tu mi hai detto: “Barbara io sono pronto“.

Kikò ha allora nuovamente ribadito la sua opinione che vede l’incontro tra la sua fidanzata e Arena come frutto di un inganno:

Io parlo così con te perché mi sento a casa, perché se dovevo andare da qualche altra parte dove non ho una confidenza tale da poter dialogare, non dialogo così. Mi sono aperto come se fossimo davanti ad una tazza di caffè con tutti i sentimenti. Non devo passare come il martire o un santo, perché non sono né santo né martire, sono un uomo di 50 anni che si è ritrovato in una situazione becera dove, chi ha fatto, pagherà come la botta in testa che mi è stata data svanita nel nulla. Oggi chiedo veramente le confessioni. Quando mi ha chiamato il paparazzo mi ha detto che è stato chiamato dall’agenzia di Gaetano, da un certo Alex, per venire là: uno più uno fa due. Punto, non voglio aggiungere altro, non voglio mettere altra carne nel fuoco perché sembra di stare in un fuoco che dove vai sbagli. Tu mi dici così e io adesso andrò in camerino, tornerò a Roma, a casa stanotte dormirò e penserò “Forse ho sbagliato a parlare così con Barbara che è una mia amica che mi ha dato un’opportunità“… Barbara, non è così!

Ad avvalorare la tesi portata avanti da Kikò sono arrivati anche gli ex gieffini Ivana Icardi ed Enrico Contarin che hanno svelato dei retroscena inediti relativi a Gaetano. Se infatti Ivana ha confessato di essere stata contattata qualche tempo fa dal ragazzo proprio per creare un finto scoop, Enrico ha raccontato di avere la certezza che l’Arena non sarebbe nuovo all’ordire trame del genere:

Io ho seguito tutta la vicenda da casa, con una differenza: ero uno spettatore onnisciente perché la storia, come tu ben sai, è nata da quel famoso momento della rissa fuori al bar in Corso Como a Milano. Io ero al tavolino, si vede anche dalle immagini, ci sono io con il cappellino e il cappotto. Sapevo benissimo perché il paparazzo era d’accordo con Gaetano e viceversa. […] Da lì tutto il resto. FiumaraGaetano e l’altro che riprendeva. […] Io ero con Gaetano, sapevo che partiva la rissa e volendo potevo entrare anche io nella rissa ma io non faccio queste cose per venire in televisione. Essendo amico di Gaetano ho detto: “Boh, se questo è il tuo modo per fare televisione non è un problema mio“. Io penso che se uno deve fare televisione lo fa per capacità, per meriti, perché ha qualcosa di serio da dire. Queste secondo me sono delle cose che si fanno perché l’ambizione è essere qui a parlare del nulla… contenti loro! […] Quando ho visto Kikò gli ho detto: “Tranquillo, non è niente vero” ed è il momento di dire la verità perché, fino a che si scherza e si ride ok, ma qui non si ride sui sentimenti e sui valori.

QUI, QUI e QUI potete vedere i video tratti dalla puntata.

E voi che cosa ne pensate di questa intricata vicenda?