Gf Vip 6, Sophie Codegoni chiude con Gianmaria Antinolfi: “Ti chiedo di smetterla”

L’ex tronista, visibilmente infastidita dall’insistenza dell’imprenditore, lo respinge categoricamente

Luisa Ottobre 31, 2021

Ieri, Gianmaria Antinolfi ha cercato di fare una sorpresa a Sophie Codegoni ricoprendo il suo letto di post-it con dediche di canzoni d’amore, ma l’ex tronista di Uomini e Donne non ha assolutamente apprezzato. Oggi, Antinolfi ha cercato di chiarire con la ragazza che però non ne vuole più sapere dell’imprenditore.

Per Sophie tutti i gesti e le parole di Gianmaria non sono sentiti, ma vengono fatti solo a favore delle telecamere e quindi pensa che sia falso.

Tutte le mie amiche ti dicono di non fare certi gesti e tu sapendo che non lo avrei apprezzato lo hai fatto per fare la cosa televisiva, quando neanche mi saluti la mattina. Noi da prima della puntata non ci parlavamo da due giorni, dai. Non mi va più di parlare, le tue parole per me volano. Ormai si vede, devi capire: la maschera ti è caduta.

Gianmaria ha detto: “Sophie, nessuno ha mai voluto giocare con te. Lo capisci questo?” La Codegoni che non avrebbe voluto neanche iniziare la conversazione: “Sei talmente insicuro che neanche tu riesci a capire più chi è Gianmaria. A parole puoi dire quello che vuoi. Ti chiedo per favore di smetterla.”

L’imprenditore ha affermato che è stato distante da lei perché stava preparando un’altra sorpresa, come la cena nella Love Boat. Tuttavia, a Sophie non sono interessate tutte queste spiegazioni. È sicura che determinate azioni esagerate siano dettate dal fatto che il ragazzo sia al televoto.

L’imprenditore ha cercato di trovare, inutilmente, un punto di vicinanza:

So perfettamente di aver fatto degli errori, di non aver dato la giusta dimostrazione di quello che sento. So di averti messo delle grosse insicurezze su di me, so quelle che sono state le mie mancanze. Quello che ho fatto ieri, forse è stata la prima volta che sono stato sincero al 100% con te. Quando mi piace una persona io la riempio.

QUI il video del confronto.

COMMENTI