‘Live – Non è la D’Urso’ manda in onda le registrazioni delle telefonate tra Luigi Favoloso e Nina Moric (che rivela un presunto ricatto ai danni di Elena Morali). E arriva la replica dell’ex gieffino

Titta 4 Maggio, 2020

Live - Non è la D'Urso

Abbiamo visto la scorsa settimana l’intervento di Luigi Favoloso a Live – Non è la D’Urso: l’ex gieffino aveva accusato Nina Moric di aver contattato anche Elena Morali, la sua fidanzata, per parlare male di lui, rivelando che a chiamare l’ex Pupa sarebbe stato anche Fabrizio Corona, ex marito di Nina.

Ieri sera a difendersi dalle accuse è intervenuta nel programma di Barbara d’Urso proprio la Moric che ha smentito categoricamente di aver telefonato a Elena:

“Bello il mondo di Luigi Mario Favoloso, è un mondo di favole! Tutto quello che ha raccontato non corrisponde alla realtà. (…) Lui mi accusa della telefonata con Elena Morali, ma la telefonata è stata fatta dal signor Daniele Di Lorenzo – ex fidanzato o non lo so cosa di lei – mi ha chiamata lui e mi ha passato lei che voleva parlare con me! Ci sono i tabulati telefonici! (…) Lei ha parlato per quattro ore e mezzo, mi ha parlato malissimo di lui. La telefonata è stata registrata, è stata anche depositata alla Procura: che sia chiaro, tu puoi registrare una telefonata dal momento in cui partecipi, non c’è nessun reato!”

Nina ha rivelato che nel corso della chiamata ha avuto modo di parlare sia con la Morali che con Di Lorenzo e di averli visti molto innamorati:

“Mi ha detto quello che lui diceva su di me. A un certo punto la signora Morali si è messa a piangere disperatamente – e c’è anche quello nella telefonata, io sto dicendo la verità – perché aveva paura per la sua incolumità perché è sotto ricatto di Luigi Mario Favoloso e delle persone che lo circondano. Era talmente disperata che anche Daniele le stava vicino dicendo ‘non avere paura’. Io ho sentito due persone che dicevano l’uno all’altra ‘ti amo amore mio!’, ‘anche io ti amo’, ‘io voglio stare con te’. (…) Perdonami Barbara, onestamente, io sto acquisendo la mia serenità, la mia voglia di vivere serenamente, mi devo subire pure questa telefonata? Però vedere una donna in difficoltà, sentirla che piange, però con un fidanzato ipotetico che le dice ‘ti amo più della mia vita’…”

Ma è stata una rivelazione in particolare ad attirare l’attenzione della conduttrice e del pubblico a casa, riguardante il presunto ricatto di Favoloso ai danni della bionda soubrette:

“Ha detto che la ricatta, con un revenge porn, (…) che lui ha un filmato di loro due che fanno l’amore. Però queste sono le sue parole!”

La D’Urso ha poi mostrato alla modella croata un filmato del suo ex con Elena, in cui i due raccontano di una convivenza che procede a gonfie vele e replicano, la Morali in particolare, alle accuse di stalking di Nina, che aveva criticato aspramente il gesto di Luigi di trasformare il tatuaggio sul suo braccio che la ritraeva in un ‘demone’ e taggarla addirittura nella storia su Instagram:

“È stata una sorpresa che lui ha fatto per me senza che io glielo chiedessi, mi ha fatto capire che aveva chiuso col passato per buttarsi nel presente! Però io non ci trovo niente di male! (…) Credo sia ignoranza, più che cattiveria. perché comunque non è l’immagine di un demone, non è l’immagine della morte. Bisognerebbe informarsi prima di dire un po’ troppe cose. (…) L’ho taggata io, ma credo che lei avesse appena parlato di me sempre da Barbara, dicendo che ci dava la sua benedizione e quindi io le ho risposto ringraziandola e taggandola. Poi se le persone devono vederci qualcosa di marcio in tutto, va bene!”

Nel video Favoloso ha confermato di aver chiamato la sua ex, mentre Elena ha raccontato la sua versione della telefonata con la modella:

“Lei si è messa in contatto con me tramite un’ulteriore persona. L’intento era quello di dare la sua opinione su quello che è Luigi. L’idea che lei ha di Luigi si contrappone a quella che ho io: per me è meraviglioso! Lo conosco per quello che è, è completamente diverso da quello che lei descrive. Ognuno ha le proprie storie, ognuno ha il proprio passato, io confido tanto nella Magistratura e sono sicura che per Luigi andrà tutto a buon fine”.

In studio, però, viene trasmesso un piccolo frammento di una chiamata intercorsa tra Luigi e Nina (QUI il link per ascoltarla): mentre il campano chiede alla ex fidanzata di vedersi da vicino per parlare di alcune cose e rigetta nuovamente le accuse di violenza, l’ex moglie di Corona nega l’incontro e, piangendo, accusa il giovane di essere pericoloso e di volerla vedere per ucciderla: “Tu sei pericoloso. Mi hai molestato. Io ho le prove di tutto, sei un malvagio. Tu vuoi uccidermi, non vuoi parlare. Sei un molestatore, mi provochi traumi. (…) Caro mio Favoloso, questo è un mobbing fisico!“.

Subito dopo, in onda, un estratto di una chiamata tra Nina e Corona (che trovate cliccando QUI) coglie di sorpresa la modella, che nell’audio si disperara mentre si confida con l’ex marito e accusa anche lui di non averla, in fondo, mai capita. Alla D’Urso, infatti, la Moric ha voluto precisare di non essere stata lei a fornire queste testimonianze alla produzione di Live:

“Questa telefonata l’ha registrata Fabrizio. Assolutamente non l’ho portata io qui. Io non ho portato nessuna di queste due telefonate, le ha portate Fabrizio, e questa telefonata non appartiene assolutamente a quella notte – voglio essere precisa perché altrimenti facciamo confusione e ci sono le date – ma a un’altra volta, perché dal 9 marzo io continuo a ricevere telefonate da parte di Luigi Mario Favoloso! (…) È di pessimo gusto, io non avrei mai messo queste telefonate in mezzo: adesso sono cambiata, non piango più per telefono, sono diversa!”

A intervenire, immancabili, anche i genitori di Favoloso che hanno ribadito ancora una volta di non credere alle parole di Nina, suscitando la piccata replica dell’ex nuora:

“Cosa significa? Doveva uccidermi per essere creduta? Ci è arrivato molto vicino. Se mi avesse uccisa, allora avrebbero creduto alla mia parola. Forse non conosce suo figlio così bene signora Loredana. In quanto al padre che dice che non avrebbe mai dovuto mettersi con Nina Moric: è un ossimoro signor Michele Favoloso perché lei a questo punto non sarebbe nemmeno in televisione a parlare di me. È diventato uno sport nazionale puntare il dito contro Nina Moric, che è una persona che non sta bene… Però per cinque anni vi è stata bene, perché grazie a Nina Moric esiste oggi Luigi Mario Favoloso, perché se non ci fosse stata Nina Moric non sarebbe entrato al Grande Fratello, non avrebbe fatto questa scomparsa, quindi signor Michele Favoloso, prima di citare il mio nome si ricordi che lei è qui grazie a Nina Moric. Invece di accusarmi deve soltanto ringraziarmi per aver preso qualche soldino per andare avanti!”

Ecco il video con l’intervento in studio di Nina Moric e il filmato di Luigi e Elena (QUI, QUI, QUI e QUI trovate le restanti parti dell’ospitata della modella):

Live - Non è la D'Urso
Clicca sull’immagine per vedere il video

Intanto sui social è arrivata, immancabile, la replica di Favoloso che ha pubblicato alcuni screenshot che testimonierebbero le chiamate su FaceTime ricevute dalla ex:

Come ha spiegato lui stesso attraverso una storia sul suo profilo Instagram, in cui ha ironizzato sulle eventuali accuse di aver modificato gli screenshot:

“La cosa bella di FaceTime è che ha un registro a parte e quindi le telefonate ci sono ancora!”

AGGIORNAMENTO:

Dopo essere stata ospite dalla D’Urso, inoltre, Nina ha pubblicato alcune storie sul suo profilo Instagram, poi cancellate – “Le ho cancellate perché mi sono accorta che sto giocando con una persona di livello basso. (…) Io non devo giustificarmi davanti a nessuno, le prove sono state già depositate. (…) L’unico luogo in cui mi devo giustificare è il tribunale“, ha dichiarato – e ha ribadito la sua posizione chiedendo alle persone di crederle: “Di cosa avete paura? Guardate oltre il vostro naso, aprite gli orizzonti. Se sono così ferma sulle mie dichiarazioni, è tutto vero!“.

Nelle ultime ore, invece, la modella si è scusata con la D’Urso e la produzione di Live, spiegando di essersi spiegata male e di essere a conoscenza delle testimonianze telefoniche fornite al programma, ma di non conoscerne il contenuto:

“Mi sono espressa male: sapevo che sarebbero andate in onda alcune telefonate però non sapevo il contenuto, tutto qui. Quindi mi scuso con Barbara e con la produzione. (…) Non sapevo il contenuto perché era vecchio, pensavo che lui avrebbe messo qualcosa di più sostanzioso, però va bene così. Chiedo venia se ho sbagliato. (…) Comunque a mio avviso non era nemmeno necessario metterli in onda, tutto qui. Però sapevo. (…) Avrei preferito che non andasse in onda, però è andato in onda e io sono completamente consapevole.”

Infine è intervenuta anche la Morali che ha smentito in modo assoluto le affermazioni di Nina, spiegando di essere stata ampiamente fraintesa:

“Intanto ho imparato cosa volesse dire revenge porn, perché non lo sapevo. Non esiste nessun revenge porn, non mi è mai stato fatto. Non sono sotto ricatto, Luigi non mi ricatta. Non mi interessa dover replicare e dirvi cosa penso (…) Credo che qualcuno abbia dato a delle mie parole in un determinato momento e luogo particolare delle attribuzioni non veritiere, o comunque molto diverse da quella che era la mia intenzione. (…) Per fortuna io ne sono uscita da questo casino. Ovviamente i fatti raccontati risalivano a inizio marzo credo, ma non esiste nessun ricatto da parte di Luigi. (…) Mi sembra doveroso comunque spiegare che non esistono queste cose e soprattutto non c’è nessuna forma di ricatto, dato che, purtroppo, invece nel mondo ci sono volte che succedono queste cose. Quindi dire che c’è qualcosa che potrebbe essere reato quando non esiste… basta! Quando si parla di me, basta!”

E voi cosa pensate di tutta questa vicenda?

COMMENTI