‘Temptation Island 7’, nel falò di confronto tra Manila Nazzaro e Lorenzo Amoruso vincono i sentimenti e i due escono insieme!

Dalia 30 Luglio, 2020

Temptation Island 7

Siamo giunti al capitolo finale della settima edizione di Temptation Island. Dopo cinque settimane, il viaggio nei sentimenti delle coppie rimaste in gara è ormai volto al termine.

Se Sofia Calesso e Alessandro Medici avevano abbandonato insieme il programma solo dopo qualche giorno, il finale per Valeria Liberati e Ciavy Maliokapis è stato diverso. I due si sono separati, al contrario di Antonio Martello e Annamaria Laino che si sono dati una seconda possibilità.

Questa sera anche Antonella Elia e Pietro Delle Piane si sono incontrati e dopo un falò infuocato, hanno lasciato il villaggio separati. Al contrario, Anna Boschetti e Andrea Battistelli hanno voluto proseguire la loro relazione.

È stata poi la volta di Manila Nazzaro e Lorenzo Amoruso. I due hanno affrontato un percorso piuttosto lineare, dove la problematica principale riguardava l’eventuale trasferimento dell’uno o dell’altro. Entrambi, durante i 21 giorni di permanenza, si sono confrontati con i loro compagni d’avventura, senza però stringere un vero legame con alcun single.

Arrivati al falò di confronto, i due hanno ripercorso a parole i giorni trascorsi separati. Entrambi, prima del loro incontro, avevano un gran timore di perdersi ed è quanto emerso dalle loro affermazioni.

A prendere la parola è stato Lorenzo che, da ex calciatore, ha esordito con “Questa è la finale più importante della mia vita“. Appena arrivata Manila, lo sguardo languido di Amoruso è stato evidente, così come il sorriso della showgirl.

Lorenzo ha subito ammesso ciò che gli ha dato fastidio: “Da qualche video mi hai descritto come una persona in cui non mi riconosco. Fannullone, scroccone e soprattutto che non si assume responsabilità, che io vengo a Roma solo nei weekend. Non è vero“.

Si è passati dunque ai video del loro percorso nel villaggio. Da questi, è trapelata la volontà della Nazzaro di voler fare un passo avanti nella relazione.  In particolare, Lorenzo le ha rimproverato di dare per scontato il suo lavoro a Firenze, assente a detta di Manila. Più profondo, invece, il discorso sulle paure della donna: vorrebbe finalmente sentirsi sicura di avere una spalla su cui contare concretamente. Questo ha fatto scendere qualche lacrima ad entrambi.

Ciò che ha infastidito Lorenzo è stata la lamentela di Manila secondo cui con lui non vivesse la quotidianità. “Non hai quotidianità con me. Vado a fare spesa? Vado a prendere i bambini? Li porto a fare gli allenamenti? Se ti mi dici 7 su 7 no, è vero, ma non puoi dire che manca la quotidianità. Mi stai rimproverando con la burattinaia (Anna, ndr) facendomi passare come quello che viene sabato e domenica“.

Amoruso ha poi proseguito il suo sfogo, facendo riferimento anche al burrascoso passato della donna: “Hai uno scotto talmente alto per il tuo ex che io per qualsiasi motivo quante volte ti ho detto di non lasciarmi fuori dalle tue problematiche? Anche quando hai problemi di soldi, mi puoi chiamare senza problemi. Io sulla tomba di mio padre ho giurato amore per te“.

A quel punto, Manila ha voluto chiarire la sua posizione, a cuore aperto: “La mia paura è che tu non voglia fare un passo importante e che io non voglia fare l’eterna fidanzatina. Tu come fai a dire che ho mentito? Io di fare la fidanzata part time non mi piace proprio perché amo quest’uomo. Abbiamo anche parlato di figli“.

Proprio a proposito di figli, Amoruso ha espresso la sua voglia di averne, anche se oggi ne è frenato: “Sarei l’uomo più felice al mondo se avessimo figli. Da un anno, sono entrato nella tua casa e ho visto che ci sono bellissimi equilibri di famiglia vera. Un bebé, questi equilibri, potrebbe romperli“.

Altra problematica riguardava poi il lavoro di Lorenzo: “Dici piu volte che a Firenze non ho nulla. Io ho proprietà, ho interessi, faccio consulenze sportive, lavoro in radio e in tv. Lei sa che non posso lasciare da un momento all’altro Firenze. Hai mai pensato che io vengo a roma, faccio il baby sitter? Non ho nulla a roma, non avrei nulla da fare. Lì non potrei fare radio e tv“.

Dopo un po’ di battibecchi, i due però si sono dichiarati amore reciprocamente, in maniera del tutto sincera ed onesta: “Io di te ho estrema fiducia, ho voglia di vivere con te. Certe parole sono state tirate fuori da una certa persona (Anna, ndr), stesse parole, stessi pensieri, quindi sarai stata condizionata. […] Noi ci siamo incontrati più in là nella vita, ma sei la donna della mia vita. Io voglio renderti felice insieme a me“.

Dal canto suo, Manila era in lacrime: “Sei l’unico uomo, insieme a mio padre, di cui mi fido, però non è facile. La vita mi ha dato una corazza, ma lui lo sa benissimo. So che lui ha una pazienza d’oro, anche quando noi ci siamo allontanati“.

Ed è così che con un bacio finale i due hanno deciso di tornare a casa insieme, a Roma. E Lorenzo ha voluto chiudere così: “Io questa donna me la sposo. Adoro lei, i suoi bambini. So che è una donna forte e so che hai sofferto tanto. Dammi fiducia. Posso aver sbagliato molte cose, ma con te non voglio sbagliare, ce lo meritiamo“.

COMMENTI