Verissimo, Belen Rodriguez confessa: “Mi piacerebbe avere il terzo figlio. Cecilia? È nata per fare la mamma!”

Le due sorelle si sono raccontate nel salotto di Silvia Toffanin svelando qualche curioso episodio legato alla loro nota gelosia

Luisa Aprile 3, 2022

Cecilia e Belen Rodriguez sono state ospiti di Verissimo. Le sorelle argentine hanno rilasciato una lunga intervista a Silvia Toffanin e attualmente sentono la mancanza di Jeremias e Gustavo Rodriguez che, come noto, sono due naufraghi de L’Isola dei Famosi. 

Cecilia e Belen sono molto legate e la sorella minore ha affermato:

Andiamo molto d’accordo, abbiamo due caratteri diversi anche, ma andiamo d’accordo. Non litighiamo mai. Una volta mi ricordo. Perché volevo andare in Argentina e lei voleva che stessi qua… volevo andare a casa e fare Natale con la mamma e papà.

Belen ha ricordato:

Io ero da sola e poi ero incinta. La mamma è arrivata dopo un sacco di tempo e mi ricordo che ero a Roma da sola, Stefano De Martino faceva Amici, era ballerino, e se ne andava alle nove del mattino e tornava alle undici di sera. Adesso balla e fa tanto altro. È un bello che balla. È è la verità.

Ha continuato parlando della loro infanzia:

È stata un’infanzia felice, diciamo che i nostri genitori sono stati impeccabili. Ci hanno dato un sacco d’amore, siamo sempre stati una famiglia unita. Mia madre si è sempre sacrificata tantissimo… Io che sono mamma adesso, stimo tanto le mamme che non hanno tate e se ne occupano ventiquattro ore su ventiquattro. Io la sincera verità, non potrei.

Entrambe erano molto legate alla nonna materna che le ha cresciute, hanno anche un tatuaggio uguale dedicato a lei. Mentre con l’altra nonna, Martina, non hanno un rapporto e non ne hanno mai parlato. Cecilia ha paura di pentirsi di non recuperare questo legame, al contrario della conduttrice Le Iene.

Belen quasi ventenne ha deciso di venire in Italia pur non conoscendo la lingua: “Io la paura non la conosco, la mamma era preoccupata ma non me lo ha fatto capire. La amo con tutta me stessa e lei è la mia forza, mi da grinta. Mi sono emozionata quando mi ha detto che è fiera di me. Durante i momenti difficili è quella che mi ha fatto reagire.”

La sorella maggiore, parlando dei suoi genitori, ha sottolineato che loro sono l’esempio del matrimonio e che nonostante le difficoltà sono rimasti uniti, mentre lei: “Nella cattiva sorte me ne sono andata. Invece è bello rimanere. Ho fatto dei macelli che avrei potuto evitare […] Ho dei rimpianti, me ne sono accorta da poco. Se tornassi indietro cambierei delle cose.”

È sicura che la sorella Cecilia sarà una madre perfetta:

Sarà una madre, non mi voglio sminuire, ma sarà una madre migliore di me. Perché è proprio nata per fare la mamma. Io invece no, i bambini sono un lavoro.

Sulla possibilità di avere un terzo figlio ecco le sue parole: “Non adesso, ma sicuramente forse il terzo figlio mi piacerebbe averlo, forse perché noi siamo in tre. Almeno due anni. Con chi? Questo non si sa…” Ha risposto scherzando.

Riguardo ad Antonino Spinalbese, suo ex fidanzato e padre della figlia Luna Marì, Belen ha dichiarato:

So che ha avuto un’infiammazione al pancreas e che ha fatto un digiuno in ospedale per una settimana. Della malattia autoimmune non so assolutamente niente.

Non ha poi voluto aggiungere nulla sulla loro storia d’amore, finita poco dopo la nascita della bimba: “Del nostro rapporto non parlo più, ma in verità sono molto umana. Crescendo ho imparato ad essere più attenta nel parlare e a tenere delle cose per me.”

Le Rodriguez hanno parlato della loro gelosia. Cecilia è molto gelosa di Ignazio Moser, come abbiamo visto nello scherzo del Le Iene.

Poi c’è stato un altro evento di gelosia. Ho lanciato un posacenere in testa ad un ragazzo che mi aveva anche insultato. Lui è finito in ospedale con cinque punti di sutura. Ho nascosto il posacenere perché mi vergognavo. Lo guardavo e dicevo “cosa ho fatto?“. Non è che lo volevo colpire così sulla testa era uno sfogo. Era una delle mie scene […]

Belen ha raccontato di aver lanciato un cactus: 

Io una volta ho lanciato un  cactus. Si l’ho centrato in pieno. Volete sapere a chi? A Fabrizio Corona! Mi ricordo molto bene. Un vaso proprio addosso perché lui non mi faceva uscire dalla stanza e io volevo andare via. Lui me ne aveva combinata un’altra come al solito e la prima cosa che avevo cicino a me era un cactus. Non ti dico, per spinzettarlo c’ho messo una giornata mezza. Ma se lo meritava!

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Verissimo (@verissimotv)

COMMENTI