‘Gf Vip 5’, l’appello di Denis Dosio dopo le mancate squalifiche di Francesco Oppini e Paolo Brosio: “Sono stato vittima di un’ingiustizia: fatemi rientrare!”

Dalia 3 Novembre, 2020

Denis Dosio - Paolo Brosio - Francesco Oppini

La mancata squalifica di Paolo Brosio e Francesco Oppini sta facendo chiacchierare molto più dell’espulsione ai danni di Denis Dosio. L’influencer, di soli 19 anni, aveva dovuto abbandonare il Gf Vip 5 per un intercalare (interpretato come bestemmia) che gli era costata la squalifica.

Ora che un intercalare molto simile è scappato anche a Brosio, il trattamento è stato diverso. Il giornalista, infatti, è finito in nomination d’ufficio, tra l’altro per aver spoilerato l’ingresso di due nuovi inquilini. D’altro canto, Oppini non è stato squalificato per le frasi sessiste rivolte a Dayane Mello e Flavia Vento.

Negli scorsi giorni, Dosio aveva espresso solidarietà nei confronti di Brosio, augurandosi che il suo destino fosse diverso dal proprio. Oggi, però, Denis ha rilasciato alcune dichiarazioni a Fanpage.it, proprio alla luce della mancata squalifica ed ha sottolineato la disparità di trattamento:

Quando mi hanno buttato fuori, nessuno di loro sapeva se avessi effettivamente bestemmiato o no perché ho detto “Dio bo”, che significa “Dio boni”, Dio buono. È un intercalare, un po’ come dire “cavolo” oppure “mamma mia”. Non è “po**o Dio”. Anch’io vengo da una famiglia religiosa, sarebbe stata assurda una bestemmia da parte mia, un po’ come per Brosio. Solo che Brosio ha la sua immagine e io no. Quello ha fatto la differenza. Quando sono stato squalificato, mi avevano spiegato che era necessario perché tante persone si erano sentite offese dalla mia espressione che non era una bestemmia, avevo solo collegato il nome di Dio a un’altra parola.

Da quel giorno, Denis non è più apparso in studio dato che, una volta espulsi, da contratto non si può presenziare. Anche questo è un grande rammarico del ragazzo:

Non ho scelto io di non essere in studio. Dopo una squalifica il contratto si rescinde e non ti invitano. Mi sono chiesto anch’io perché. Per quanto riguarda Brosio, speravo che non uscisse perché una mancata seconda squalifica avrebbe dimostrato che quella non è una bestemmia. Sapendo quanto ho sofferto io, mi auguravo non accadesse anche a lui. Mi si è spezzato un sogno tra le mani per una stupidaggine. Speravo di essere mandato in nomination e invece sono stato buttato fuori come il bestemmiatore del Grande Fratello. […] Mi infastidisce la giustifica addotta alla mia squalifica: sei fuori perché con quella frase – pronunciata alle tre di notte – hai offeso la sensibilità altrui. Me le stesse persone non si sentono offese quando Francesco Oppini dice: “A Verona la stuprano?”. Non si sentono offese le donne quando dice: “Quella lì la ammazzerei di botte”? Offende più un “Dio bo” pronunciato alle tre di notte o una frase come “l’ammazzerei di botte”? Quello mi fa arrabbiare.

Denis ha quindi confessato di non esser amareggiato per il trattamento subito da Brosio e Oppini, quanto per quello subito da lui in prima persona:

Sono stato buttato fuori e amen. Ma ci sono rimasto male. Forse non valevo così tanto quanto pensavo di valere per loro. Mi resta quello, la delusione. Ma il mio Gf l’ho già vinto, è stato la mia svolta perché mi ha permesso di far sì che tante persone si ricredessero sul mio conto.

Dosio ha voluto poi indirizzarsi direttamente al conduttore, Alfonso Signorini:

Nessun rancore contro di lui però qualcosa gliela direi. Ieri ha detto a Francesco Oppini che non sarebbe stato squalificato perché è un bravo ragazzo che ha già dimostrato di rispettare le donne. Anch’io sono un bravo ragazzo, non insulto la Chiesa durante il giorno. Il mio sogno è stato spezzato dalle mani di chi non sapeva bene cosa fare, e la sorte di un ragazzo di 19 anni non si decide a dadi.

Infine, il ragazzo ha lanciato un appello agli autori del Gf per rientrare nella Casa:

Dal momento che Paolo Brosio ha utilizzato il mio stesso intercalare ed è stato considerato non punibile perché è un uomo di chiesa, e lo sono anch’io, e dal momento che Francesco Oppini ha offeso la sensibilità altrui come avevo fatto io, e non è stato buttato fuori, mi chiedo perché io sono stato espulso. Se anche il web crede che questa cosa sia ingiusta, fatemi rientrare.

COMMENTI