‘Gf Vip 5’, Cecilia Capriotti ci va giù pesante contro Maria Teresa Ruta: “Lei è una stratega perché…”

Linda Gennaio 20, 2021

Cecilia Capriotti - Maria Teresa Ruta

Durante la scorsa puntata andata in onda lunedì 18 gennaio, a lasciare la Casa del Grande Fratello Vip 5 è stata Cecilia Capriotti, tra lo stupore di tutti i vipponi.

L’esuberante showgirl ha avuto modo di rilasciare le prime considerazioni, per CasaChi, da ex gieffina, in merito al suo percorso nella Casa e in merito soprattutto a quella che è stata un’eliminazione che decisamente si aspettava:

Me la son sentita subito l’eliminazione. Perché comunque poi mi son risposta. Ho avuto la discussione con Maria Teresa e l’incomprensione con Andrea Zenga che sono due personaggi molto amati. Quindi me lo aspettavo assolutamente. Ho fatto le valige mettendo qualsiasi cosa già davanti la porta perché sapevo di uscire. Non mi pento di nulla, E rifarei tutto. Le incomprensioni accadono non le puoi prevedere. Il dispiacere verso Maria Teresa era forte poi io sono un’impulsiva. Sicuramente questa cosa mi ha svantaggiata

Secondo la Capriotti dunque, il suo dissentire della nomination ricevuta dalla Ruta, e la relativa discussione successiva al duro crollo nervoso avuto dalla medesima, hanno palesemente condizionato quella che è stata la sua uscita dal gioco. A proposito di Maria Teresa, la showgirl ha tuonato parole forti, spiazzando tutti, vista la loro amicizia ritrovata e riconfermata durante la diretta:

Maria Teresa ha un bisogno estremo di stare al centro dell’attenzione e penso sia stratega perché ti fa confidare, ti fa credere di essere dalla sua parte e poi ti nomina con una freddezza che non ti aspetteresti. Lei ha un bisogno estremo di essere al centro dell’attenzione. Tante cose che lei fa sono un po’ forzate però in un gioco dove devi usare la strategia ci può stare perché sta giocando bene. Lei vuole assolutamente arrivare in finale, vuole essere considerata dal pubblico. Le piace ballare e fare altre cose perché sa di essere ripresa. La stimo, la ammiro. se devi arrivare in finale devi saper usare l’intelligenza e la furbizia. Non è una offesa ma nei miei confronti ha avuto una sorta di gelosia perché ero vicina a Stefania Orlando e Tommaso Zorzi. Lei è molto lucida e certe reazioni sono forzate, le darei l’Oscar per quella sfuriata che ha fatto. Le piace far vedere. Se arrivano gli aerei lei fa tutte queste cose con le mani, con i vestiti. Lei si è confidata molto con me. Soprattutto quando soffriva il fatto che ridevano di lei gli altri, come Francesco Oppini. Dei suoi balli, delle sue gonne, che lei russava.

La Capriotti ha avuto modo di riflettere anche sul comportamento di un’altra new entry, Carlotta Dell’Isola. Reduce da un frizzante Temptation Island, la ragazza romana ha decisamente deluso le aspettative del pubblico. Cecilia l’ha definita, senza peli sulla lingua, furba e accomodante:

Piuttosto da casa hanno votato Carlotta pur di non votare me perché io ho toccato Andrea Zenga e Maria Teresa Ruta. Io ho toccato Andrea che è un bravissimo ragazzo e ha molti fan da non sottovalutare e poi la Ruta che comunque è seguita e ha tutto il pubblico di quella età. Carlotta è accomodante con tutti, portava il caffè a tutti, stirava le camicie. Lei è molto furba. Ha capito che facendo così potrebbe andare avanti ma non esce fuori la sua personalità. Io l’avevo sentita fuori, anche al telefono, mi aspettavo tutta un’altra Carlotta. Mi diceva “No se io entro dentro vedrai litigo subito, perché io m’incaz*o se una mi dice una cosa” E invece.

“Ci credi all’amore tra la Salemi e Pretelli?” ha domandato poi Gabriele Parpiglia al quale la showgirl ha risposto senza il minimo dubbio:

Ti devo dire la verità, si. Qui ti posso spiazzare. C’è molta attrazione tra di loro. Lei è più convincente vedendola no? Non che lui non lo sia, attenzione. (ride, ndr) Ma poi adesso non rischio diffide, non ho il microfono, non mi nomina nessuno. Dico la verità.

Nonostante tutto, Cecilia però si è detta felice del suo percorso:

Io mi sono data, in tutti i sensi. Ho consolato Tommaso, ho mediato le liti tra lui e Stefania, e forse questo è stato uno sbaglio ingenuo. Sono entrata in empatia con i più forti e quello è sempre più rischioso. Ho preferito espormi piuttosto che rimanere nella mediocrità, per stare quelle due settimane in più.

E voi che ne pensate delle sue parole?

COMMENTI