Eurovision Song Contest 2021, l’epica risposta di Damiano David alle sterili polemiche sulla presunta sniffata

Il leader dei Maneskin commenta le (evitabili) polemiche che l’hanno travolto dopo il trionfo della band sul palco di Rotterdam

Anna Maggio 24, 2021

risposta di Damiano David

E’ ancora fortissima l’emozione per il loro trionfo all’Eurovision 2021 ma da sabato sera i Maneskin non si sono fermati un attimo e non hanno ancora avuto davvero il tempo di realizzare cosa sia accaduto. Eppure è successo davvero, hanno vinto, riportando in Italia un premio che non si vedeva da 30 anni, dall’ultima vittoria di Toto Cotugno. Un successo conquistato soprattutto grazie all’incredibile supporto del televoto. Il pubblico da casa ha infatti permesso loro di scalare la classifica delle giurie nazionali che li avevano posizionati in quarta posizione.

La band, nota al pubblico italiano dalla sua partecipazione a X Factor nel 2017, continua quindi a cavalcare la sua onda positiva. Prima la vittoria all’ultimo Festival di Sanremo, ora il successo internazionale a Rotterdam, dove avevano anche ottenuto il premio per il miglior testo.

Ad alcune ore dalla finale, che ha tenuto incollati allo schermo milioni di italiani che hanno fatto il tifo per loro, Damiano David e Thomas Raggi, rispettivamente cantante e chitarrista della band, hanno raccontato le loro emozioni e i loro stati d’animo in una intervista a Fanpage.it.

Intervista in cui non poteva mancare un riferimento all’episodio dell’improbabile sniffata che David, secondo qualcuno, avrebbe dato proprio durante la messa in onda della finale.

E’ il cantante a spiegare quale sia stata la dinamica e cosa sia veramente accaduto in quell’istante. Il ragazzo infatti, in un momento di emozione in attesa del verdetto, si è chinato verso il tavolino. E qualcuno in quel movimento ha voluto vedere qualcosa di sospetto, ipotizzando che si fosse abbassato per assumere delle sostanze stupefacenti. Pochi istanti ripresi dalle telecamere e che al termine della trasmissione sono rimbalzati su alcuni profili social, soprattutto stranieri.

Una ricostruzione decisamente fantasiosa e improbabile, nonché diffamante, cavalcata in particolare da alcuni media e giornalisti francesi. Val la pena però ricordare che la Francia è stata scalzata proprio all’ultimo dal primo posto dalla band italiana. Una polemica sterile e costruita ad arte che ha in parte sporcato la gioia della vittoria.

Il frontman aveva subito smentito categoricamente la sera stessa, in conferenza stampa, spiegando di non fare assolutamente uso di droghe. E alcune ore dopo è tornato a farlo nell’intervista a Fanpage.it. Ecco la risposta di Damiano David:

In quel momento ci avevano dato i 12 punti, abbiamo cominciato a esultare, Thomas ha fatto cadere un bicchiere, l’ha rotto, e io esultando ho abbassato lo sguardo verso il tavolo e poi mi sono girato come a dire: “Oh caz*o“. Capisco che può essere fraintendibile, ma entrambe le mani sono visibili ed è la polemica più stupida del mondo. Anche perché sono assolutamente contro questo tipo di droghe, non ne ho mai fatto uso in vita mia e sicuramente non comincerò in diretta in tutta Europa, con una telecamera puntata in faccia, perché sò scemo, ok, ma non fino a questo punto.

Un’episodio che naturalmente lascia l’amaro in bocca ma che i diretti interessati non vogliono commentare ulteriormente:

Non vogliamo esprimerci su questa cosa, non vogliamo dire che sia qualcosa per infangarci, però, boh, era evitabile.

Polemica a parte i ragazzi si dicono entusiasti per questa vittoria che, come nel caso di Sanremo, definiscono una vittoria della gente:

Per noi è questa la cosa che conta di più, perché vuol dire che le persone effettive, che poi sono quelle che vengono ai concerti, comprano i biglietti, comprano i dischi. Sono state talmente trasportate dalla nostra musica da sovvertire quello che era stato il voto delle giurie.

Al momento del televoto i Maneskin hanno potuto contare anche sul supporto di Chiara Ferragni. La nota influencer ha infatti invitato i suoi numerosissimi followers a sostenere la band italiana. Proprio come fatto in occasione di Sanremo per il marito Fedez in gara con Francesca Michielin. Un supporto che a detta di Damiano e Thomas ha certamente contribuito:

Sicuramente tutte le persone che ci hanno supportato ci hanno aiutato a fare la differenza. Poi Chiara è una persona particolarmente in vista quindi di sicuro muove un po’ più persone e anime. Noi, però, ringraziamo singolarmente, una per una, tutte le persone che ci hanno votato.

Ora è già tempo di guardare al futuro. La formazione non ha intenzione di riposare sugli allori e sta lavorando al disco, ma non solo:

Speriamo di fare un progetto per l’estero, sicuramente. Cercheremo di trovare il modo per fare tantissimi concerti, che era la cosa che più volevamo fare in assoluto. Ci è servito veramente tanto avere un feedback del genere perché, anche dopo Sanremo, è stato bello vedere la gente che ha apprezzato tantissimo la nostra musica.

E voi che ne pensate della risposta di Damiano David?

COMMENTI